Cucina romana

Ricette della Cucina romana


Fritto di carciofi e cervella

Ricetta:Portata: Secondi

Una vera prelibatezza per il palato, se si ha il coraggio di non farsi impressionare dal nome della pietanza. Un unione superba tra carne e verdura nella loro migliore accezione. Un piatto povero ma ricco di sapore: il fritto di carciofi e cervella.

fritto_cervello_carciofi_ok

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di cervella di vitello
  • 200 g di animelle di vitello
  • 8 carciofi romani
  • 2 uova
  • Sale
  • Pepe
  • Farina
  • Olio per friggere

Preparazione

Prima di tutto sbollentate e pelate cervella ed animelle. Ma ricordate, in commercio si trovano anche già preparate, pulite e pronte all’uso.
Pulite i carciofi, dividendoli  a spicchi e lasciateli per 30 minuti in acqua acidulata con limone.

Asciugateli bene ed infarinateli, così come le cervella e le animelle. Passate poi tutto nell’uovo sbattuto con sale e pepe e friggete in olio caldissimo.

Prima di servire, lasciate asciugare su carta assorbente. A vostro gusto personale, accompagnate la frittura con del succo di limone.


Lascia un commento:

Ricerca per ingredienti: abbacchio aglio animelle brodo bucatini carciofi carne bovina cervella cicoria cipolla crema farina fave fiori di zucca formaggio guanciale limone lumache maggiorana maiale maritozzo mentuccia miele nocciole noci olio pajata pangrattato panna patate pecorino pecorino romano pepe peperoncino peperoni piselli pizza pollo pomodoro prezzemolo prosciutto sale salvia spaghetti uova